giovedì 26 giugno 2008

In Ritiro Con Gli Azzurri!!

ORE 8.00: Tutta la squadra si desta dal sonno all’improvviso a causa di un grido disumano: Chiellini è entrato nella camera di Cannavaro saltandogli sopra il letto a piedi uniti provocando al difensore napoletano la frattura di due costole.
ORE 8.20: Tutti in fila per la colazione. Il cameriere si sottrae alla marcatura di Barzagli che stava chiedendogli insistentemente un barattolo di marmellata.
ORE 9.00: Uscita dall’hotel per la sessione di allenamento mattutina. Cassano manda a cagare il
portiere dell’albergo perché si è dimenticato di fargli avere l’indirizzo di due prostitute locali.
ORE 9.01: Donadoni richiama Cassano all’ordine.
ORE 9.02: Cassano manda a cagare Donadoni.
ORE 9.03: Buffon consiglia a Cassano di essere un po’ più disciplinato.
ORE 9.04: Cassano manda a cagare Buffon.
ORE 9.05: Abete telefona a Cassano ordinandogli di darci un taglio.
ORE 9.06: Cassano manda a cagare Abete.
ORE 9.07: Chiellini rifila una gomitata a Cassano provocandogli la frattura della mandibola.
ORE 10.00: Tutti in campo per la partitella d’allenamento contro una rappresentativa locale di turisti. Gamberini e Quagliarella vengono assunti come guardalinee.
ORE 10.05: Servito da Del Piero Toni manda la palla di un soffio sopra la traversa.
ORE 10.12: Servito da Di Natale Toni spedisce la palla di un nulla oltre il palo destro.
ORE 10.27: Servito da De Rossi Toni spreca malamente calciando addosso al portiere.
ORE 10.28: Donadoni chiede all’arbitro di far allargare di 3 metri la porta avversaria e di bendare il portiere.
ORE 10.31: La rappresentativa locale passa in vantaggio: l’attaccante Alì Muassad, 64enne algerino già noto alle forze dell’ordine, sfugge al controllo di Materazzi e infila Buffon con un preciso rasoterra a fil di palo.
ORE 10.32: Servito da Pirlo Toni sfiora il palo sinistro.
ORE 10.37: Servito da Camoranesi Toni calcia la palla addosso ad un difensore locale.
ORE 10.41: Servito da Gattuso Toni colpisce a botta sicura, la palla s’infrange sull’incrocio dei pali, rimbalza sulla schiena di Rudolf Einchaccheman (muratore tedesco di 212 kg) e termina fuori.
ORE 10.45: Finisce il primo tempo. Donadoni riceve una chiamata da Abete, il quale gli preannuncia che in caso di sconfitta è già pronto il suo licenziamento in favore di Orrico.
ORE 11.00: Inizio del secondo tempo. La porta avversaria è stata allargata ulteriormente sino a due metri oltre le bandierine che delimitano il rettangolo di gioco.
ORE 11.04: Servito da Zambrotta Toni colpisce la palla con le mani.
ORE 11.12: Servito da Grosso Toni si fa anticipare dal terzino locale Adiemba, che riesce ad agganciare la palla nonostante il deambulatore.
ORE 11.18: Servito da Ambrosini Toni inciampa sulla linea della porta al momento del tiro.
ORE 11.19: Vengono chiamati i vigili urbani per interrompere il traffico sulla statale adiacente allo stadio: uno dei pali della porta verrà sistemato in mezzo alla carreggiata mentre la traversa sarà issata grazie all’ausilio di una gru.
ORE 11.24: Servito da Aquilani Toni colpisce Cassano che stava mandando a cagare il portiere avversario.
ORE 11.37: La rappresentativa avversaria raddoppia: il fantasista portoghese Sensational Tappos, stella del locale circo equestre grazie ai 38 cm di altezza, stacca di testa su Barzagli e anticipandolo depone la palla in rete.
ORE 11.38: L’arbitro, in evidente stato confusionale, annulla il gol per il fuorigioco di Toni.
ORE 11.39: Donadoni commenta: “almeno a qualcosa è servito”.
ORE 11.40: Abete manda un mms a Donadoni in cui è raffigurato il volto di Osvaldo Bagnoli.
ORE 11.45: L’Italia pareggia! Servito da Cassano Toni spedisce la palla sul palo, il barese lo manda a cagare, Toni s’arrabbia e gli calcia addosso il pallone il quale finisce finalmente alle spalle del portiere avversario, che nel frattempo era stato appeso alla traversa a testa in giù.
ORE 12.10: Ritorno in albergo. Mangiando una pesca Cannavaro inizia a tossire, Chiellini gli si accosta dandogli una pacca sulle spalle e incrinandogli la colonna vertebrale.
ORE 13.00: Prima di pranzare viene fatto cantare agli azzurri l’Inno Nazionale.
ORE 13.01: Durante il coro Camoranesi rutta.
ORE 13.58: Pennichella pomeridiana. Donadoni si agita nel sonno, vede la faccia di Abete con in fronte il tatuaggio di Nedo Sonetti.
ORE 13.59: Panucci si agita nel sonno, vede la faccia di Abete con in fronte il tatuaggio di Marcello Lippi.
ORE 14.00: Del Piero si agita nel sonno, vede la faccia di Abete con in fronte il tatuaggio di Roberto Donadoni.
ORE 14.01: Cannavaro si agita nel sonno, vede la faccia di Abete con in fronte il tatuaggio di Giorgio Chiellini.
ORE 16:00: Seduta di allenamento pomeridiana, Donadoni chiede ai giocatori di provare i calci di rigore.
ORE 16.01: De Rossi chiede di poter calciare per primo.
ORE 16.02: Cassano manda a cagare De Rossi.
ORE 16.03: Donadoni invita il centrocampista romano ad andare a giocare a mosca cieca in mezzo alla strada.
ORE 16.04: Borriello chiede di potersi ingellare i capelli prima di calciare la palla per evitare brutte figure coi paparazzi.
ORE 16.05: Cassano manda a cagare Borriello.
ORE 16.06: Donadoni invita l’attaccante milanista ad andare a giocare al gioco della campana in un campo minato.
ORE 16.07: Abete sugli spalti innalza un coro per Eugenio Bersellini.
ORE 16.08: Donadoni invita il dirigente azzurro ad andare a giocare al dottore e l’ammalato con Andrei Chikatilo.
ORE 18.00: Termina la sessione di allenamento e la squadra viene invitata a rientrare in albergo. Durante il tragitto un bambino zoppo di 4 anni ruba il portafogli di Barzagli e si dilegua prima che il difensore azzurro riesca a raggiungerlo.
ORE 20.00: Prima di cenare viene fatto cantare agli azzurri l’Inno Nazionale.
ORE 20.01: Durante il coro Camoranesi si scaccola.
ORE 21.00: Donadoni concede ai giocatori due ore di libertà. Chiellini propone a Cannavaro di fare due passi insieme, il difensore napoletano si mette a piangere. Cassano propone a Gattuso una visita guidata al museo di storia contemporanea, il centrocampista calabrese si mette a ridere.
ORE 23.00: Tutti a letto puntuali. Cassano manda a cagare Donadoni.
ORE 23.01: Donadoni chiede a Cassano delucidazioni al riguardo.
ORE 23.02: Cassano spiega che erano ormai 7 ore che non mandava af*anculo qualcuno.
ORE 23.53: Prima di andare a dormire Chiellini va in bagno e Cannavaro lo chiude dentro.
ORE 01.00: Una telefonata squarcia il silenzio della notte: Abete comunica a Donadoni il suo esonero in favore di Marcello Lippi.
ORE 01.01: Donadoni si veste e abbandona il ritiro.
ORE 01.02: Panucci si veste e abbandona il ritiro.
ORE 01.03: Borriello si veste e abbandona il ritiro.
ORE 01.04: Cassano abbandona il ritiro, ma una volta in strada viene arrestato per atti osceni in luogo pubblico essendosi dimenticato di vestirsi.

0 commenti: